Scelgo di celebrare ogni tipo di donna, nelle sue forme ed età. La fotografia boudoir ha il potere di parlare di desiderio attraverso immagini da copertina. Parla di quello che non si mostra, di cose lontane, di amore e di mancanze. Ogni donna che ho fotografato mi ha regalato un pizzico della sua esperienza, del suo vissuto, e ognuna si è lasciata fotografare da me per motivi diversi, chi per riscoprirsi, chi per ammaliare un amato, mostrandosi come non si era mai mostrata, chi per darsi quel valore che da sempre si era negata, chi per giocare e chi per lasciare una sua traccia. La cosa che accomuna tutte è la danza tra la ricerca di una luce stupenda e la propria vulnerabilità. Ed è proprio questo aspetto che tengo a curare più di tutto, come fotografa, è mio compito donare quel livello di agio e comfort -a livello fotografico e mentale- alla mia cliente, così che possa risplendere.

***********

I chose to celebrate every type of woman, in her curves and age. Boudoir photography has the power to speak about desire through cover images. It speaks of what you don’t show, of distances, of love and longings. Every woman that I had the pleasure to shoot, gifted me with a bit of her experience, her past and every woman let me photograph her for different reasons.. to rediscover herself, to charm a lover, showing herself like he or she’d never seen her, and to even give herself that value that she denied to herself..some to play and some to leave a trace of themself. The thing that combine each of them, is a dance between the search of a good light and their vulnerability. This is what I want to take care the most, as a photographer, it’s my job to give that sense of  ease and comfort – in shooting and mentally- to my client, so that she can shine.